giovedì 14 giugno 2018

Doctor Sleep, il seguito di Shining, diverrà un film


Buongiorno (A)sociali,

iniziamo la giornata con una notizia che i fan dello "zio" Stephen King non potranno non apprezzare: come da titolo, Doctor Sleep, il romanzo che fa seguito a Shining, sarà presto un film.
Diretto da Mike Flanagan e con Ewan McGregor nella parte di Danny Torrance da adulto, la trama seguirà (si spera) fedelmente il libro, in cui Danny, non del tutto superato il trauma del padre che, ascia alla mano (o mazza da cricket se ci riferiamo al romanzo), lo inseguiva lungo i corridoi dell'Overlook Hotel gridando che "non gli avrebbe fatto nulla". 
Rassicurante, vero?
Danny in Doctor Sleep ha ancora il suo dono, la "luccicanza", e con essa dà sollievo ai pazienti di un ospizio del New Hampshire nei loro ultimi momenti di vita.
Peccato che ci sia un gruppo di "vampiri psichici", il Vero Nodo, che si nutrono proprio di persone che hanno un dono del genere e che troveranno in Danny una succulenta tentazione.
A capo del gruppo Abra Stone, che si nutre di tali poteri per mantenersi giovane e la cui luccicanza è di una potenza inimmaginabile.
Danny dovrà suo malgrado ritrovarsi faccia a faccia con i fantasmi del passato e affrontare Abra e il suo gruppo, nell'epico scontro finale che avverrà dove tutto ebbe inizio.
Non sappiamo ancora se Flanagan, nello spiegare gli anni trascorsi, deciderà di riallacciarsi allo Shining cinematografico, a quello letterario o se prenderà le parti più interessanti di entrambi, sappiamo solo che non è nuovo a dirigere un film tratto da un romanzo di King (ha già diretto Il gioco di Gerald) e che quindi la sua scelta dovrebbe, e ripeto dovrebbe, far ben sperare per la buona riuscita della trasposizione cinematografica di Doctor Sleep.
Visto come sono andate le cose tra King e Kubrick a causa di Shining, il condizionale è d'obbligo.




Nessun commento:

Posta un commento

Caro (A)sociale, non inserire link cliccabili se non vuoi che il tuo commento venga eliminato. Evita insulti, parolacce e, in generale, espressione fuori contesto. Siamo dalla stessa parte, no?
Clicca su "Segui" se non vuoi perderti nemmeno un post e... grazie della visita!